La 365 GTS/4 Daytona Spyder è la variante della coupé 365 GTB/4 Daytona presentata al Salone di Parigi del 1968 per celebrare la memorabile vittoria alla 24 Ore di Daytona della Ferrari 330 P4 guidata da Lorenzo Bandini e dal neozelandese Chris Amon. La versione aperta era stata anticipata da una concept, espressamente richiesta da Luigi Chinetti, importatore delle vetture del Cavallino negli Stati Uniti. La 'carriera' della Daytona Spyder dura solo due anni. Il nome dell'automobile, 365, deriva dalla cilindrata unitaria del modello: dividendo la cubatura del motore per il numero di cilindri si ottiene infatti quella cifra. Tante le repliche non autorizzate prodotte, utilizzando telai provenineti da auto americane meno pregiate. Un esempio? La vettura comparsa nelle prime due stagioni del telefilm Miami Vice: copia costruita sul pianale di una Chevrolet Corvette. I responsabili del Cavallino non gradiscono sul set la presenza di una copia fasulla e offrono alla produzione una Testarossa vera, in cambio della demolizione della Daytona falsa.

Dimensione: 445 cm.

Peso: 1300 kg.

Motore: 4390 cc., 12 cilindri in linea da 352 cv.

Velocità max.: 280 km/h
Esemplari prodotti: 122

I nostri partner